BENVENUTI NELL'OTRICOLAIA CLUB !

 

Seguiteci sulla pagina Cantina Otricolaia di Facebook: ad oggi abbiamo più di 1000 follower appassionati di vino e che aumentano giorno dopo giorno.

Siamo anche su Instagram alla pagina cantina_otricolaia con tante foto che aggiungiamo ogni fine settimana.

******

 

 

 

 

 

 

Un brindisi di saluto ed augurio per la prossima vendemmia da parte degli amici Stefano e Ugo con l'Otricolaia 2017 da Calvi dell'Umbria!

Grazie e complimenti per l'ottimo abbinamento con la zuppa autunnale!

 

 

 

 

 

 

 

 

                                         *******

Tutto mi aspettavo tranne che vedere l'Otricolaia 2017 abbinato ad un disco di Black Metal che è entrato nella storia della musica: un disco duro e tosto con cui Mario Picanza ha accompagnato l'annata 2017, anch'essa tosta come lo fu il sole che martellò la nostra vigna in quella estate torrida.

Come l'amico Dario Franzin ha notato bello anche l'abbinamento cromatico di copertina del disco, etichetta e capsula color argento.

Grazie Mario e ... buona bevuta !

 

 

 

 

 

 

 

*******

Ecco l'amico collega Francesco Middei che apre una bottiglia di Otricolaia 2015 (l'ultimo maturato in acciaio) in occasione del team meeting e a sua detta  "Cantina Otricolaia e Rocca Calascio (AQ) sono un binomio magico" 

 

 

 

 

 

             *******

 

Abbiamo clienti appassionati che ci seguono da Nord a Sud d'Italia e con gran piacere condivido una

elegante recensione di Mario Picanza che da Isernia ci scrive:

"Salve Sig. Fabrizio, anzitutto buona Pasqua passata. Le scrivo una piccola nota solo per darle un personale parere su due vini aperti in questi giorni. Bianco Tufo d'Ocria 2019: un vino freschissimo aromatico che ha accompagnato un aperitivo a base di salumi e pesce, veramente particolare con un sentore di ananas incredibile, eccezionale.

Per il pranzo di Pasquetta abbiamo aperto il Rosso Otricolaia 2016: non esagero se dico che è un capolavoro. Rotondo, intenso, per nulla spigoloso, ha accompagnato un tipico pranzo molisano a base di primi con funghi e tartufo e un secondo di arrosto. Non ha mai coperto i piatti ma esaltato, a detta di tutti i commensali, il pranzo in maniera rara. Aspetto di aprire gli altri acquisti fatti, intanto non posso che fare a te e tutti i professionisti che sono dietro questa produzione i più sentiti complimenti. Veramente un'eccellenza. A presto! Mario (18/4/22)"

                                                     *******

Una bellissima recensione del vino bianco Tufo d'Ocria 2019 da parte del Sommelier Fabrizio Pellegrino del ristorante "La Cantina di Ciccillo" sita nel cuore di Gaeta Medievale.

“Al naso spiccano le note minerali e saline, la delicata speziatura dolce, profumi fruttati e floreali beneficiano della scelta di uscire dopo 12 mesi in bottiglia donandogli maturità.

 

Al palato è un vino di gran carattere con la giusta delicatezza donata dalla malvasia che ammorbidisce la spalla acida e la sapidità con un finale ammandorlato.”

Grazie mille per aver raccontato egregiamente questo bianco speciale e approfitto per suggerire a tutti di andare nella magnifica Gaeta e di cenare a "La Cantina di Ciccillo", in inverno in una antichissima grotta con cisterna romana e in estate tra le colonne romane di una chiesa paleocristiana...

*******

Un graditissimo saluto che arriva da Rocca di Cambio dal collega amico Francesco Middei che davanti al fuoco del caminetto ha ben degustato in compagnia una bottiglia di Otricolaia 2015, l'ultima versione tutto-acciaio.

Abbinamento perfetto con costine e braciole di maiale, il tannino delicato ma presente dell'Otricolaia ben si sposava con la succulenza della carne...viene quasi fame (ndr) 

*******

L'amico Giovanni ha accompagnato un superbo timballo con l'Otricolaia 2016 ed ecco il suo commento sul vino:"ottimo 2016! Complimenti ! Note di ciliegia, liquirizia, spezie e minerali, tannini eleganti !" e io rispondo con bel...grazie ! 

 

******

 

Il nuovo anno inizia con un lusinghiero commento sull'Otricolaia 2017, fatto dall' avv. Roberto Carapelle che al lavoro forense a Torino affianca una significativa competenza da somellier, ecco cosa ci dice:

"Buongiorno, ho bevuto ieri il 2017 e questo è il mio commento. 

Colore rosso rubino con venature violacee che ne fanno presumere una lunga vita, buona intensità di colore.

All'olfatto molto complesso, in evidenza la ciliegia e frutta rossa, un leggero speziato ed un sottofondo piacevole di piccola pasticceria. 

Al gusto di medio corpo ed intensità ma molto equilibrato con tannini morbidi ed acidità presente ma non prevalente, ottima persistenza.

Nel complesso un vino eccellente (se dovessi dare una valutazione 92/93 centesimi con prevalenza sulle sensazioni olfattive ed equilibrio)"

 ******

  

Grazie a Federica Ballerini che mi manda questa bella foto e soprattutto l'apprezzamento per l'Otricolaia 2017 che ha fatto bella figura al pranzo di Natale !

******

 

Dall'amico Marco Fagiolo arriva un suggestivo abbinamento che mi dice abbia avuto grande successo:

"abbinamento del vino bianco Tufo d'Ocria con le trofie al pesto...eccezionale !!!"

E in effetti la sapidità e freschezza del Tufo d'Ocria ben si concilia con questo spettacolare primo piatto, uno dei tanti fiori all'occhiello della fantastica cucina italiana, viene l'acquolina solo a pensarci...

******

 

Dall'amico Federico Gallinari che si dichiara non essere un sommelier...a me invece sembra che non sia proprio un principiante nella analisi del nostro Otricolaia 2016 !

 

Parere da non esperto e puramente soggettivo: 

 Si presenta con un color rosso rubino profondo, il profumo è intenso , evidenzia l’affinamento in legno e preannuncia un vino di grande struttura. 

Il vino necessita di respirare tanto per ammorbidire una leggera acidità iniziale, il massimo lo ha raggiunto il giorno dopo l’apertura per poi stabilizzarsi.

All’assaggio resta un inizio acido che viene rapidamente sovrastato da gusto pieno, con sentori di prugna e liquirizia con un accenno di ciliegia, corposo ha un gusto quasi liquoroso, mantiene una buona persistenza in bocca.

I tannini sono percettibili ma mai invasivi, non portano legatura al palato.

******

 

Una bella recensione dal Sommelier Roberto Spoldi che ci è venuto a trovare direttamente in cantina:

"Ho avuto modo di visitare la cantina, ottima accoglienza, piccola realtà ma vera ed essenziale. Vini ottimi e rispettosi della tipicità del territorio"

Grazie Roberto, hai centrato in pieno Cantina Otricolaia, alla prossima ! 

******

 

Molto simpatica la foto che mi ha mandato Claudio T. Wine, un grande estimatore di Otricolaia, che ha subito capito lo spirito del mio progetto e a chi vorrei lontanamente avvicinarmi: qualità eccelsa, storia antica, un angolo di Borgogna in Umbria

******

  

Anche l'amico Adamo, pilastro insostituibile della comunità di Otricoli, esprime grande apprezzamento per Tufo d'Ocria 2019, il bianco prodotto da uve di Malvasia di Candia e Trebbiano Toscano, vino giovane ma con voto...10

******

   

L'amico skipper Francesco Frinchillucci brinda al solstizio d'estate 2020 sulla sua barca Frinky con una bella bottiglia di Tufo d'Ocria 2018

******

  

Il neo dottore Luigi Esposito festeggia con un calice di Otricolaia 2016, commentando: "sapore complesso, assolutamente buonissimo", grazie e auguri !

******

Un bellissimo piatto di spaghetti allo scoglio con un Tufo d'Ocria in abbinamento che sembra abbia gradito molto Stefania De Benedictis e la sua famiglia per festeggiare il compleanno !

******

"Festeggiando San Giuseppe !! Anche gli altri commensali ringraziano !!"

Una simpatica foto che ci arriva dall'amico Roberto Sorrenti

******

"Compleanno al tempo del coronavirus. Almeno si beve bene..."

Una bottiglia di Otricolaia 2016 per festeggiare il compleanno di Massimo Fabbricini, presidente del Circolo Canottieri Aniene

******

"Ottimo !!"

Assaggio del sabato sera a cena a Roma, un bell'apprezzamento

da mia sorella Donatella

******

 

 

"Oggi finalmente schierato in campo ! Da un primo assaggio ti faccio i complimenti !!!"

Valerio Dal Monte, tra la tante anche ...sommellier AIS

******

"the real Otricolaia unisce l'Italia più di Sanremo", il commento simpatico di Alessandro Naclerio, Claudia Caruso e Federico Campanella !

...e da questa bella foto del calice di Otricolaia presa dall'alto si vede bene quanto sia compatto il colore di questo vino !

******

da Francesco Giurelli: " a casa con amici...veramente buono !!!!"

******

da Daniele Lambroni: " ottimo !!"

******

dalla Famiglia Tubaro-Adiutori:" questa sera a Corvara si stappa un vino importante !!"

******

da Pierpaolo Agostini: " un bel modo di iniziare l'autunno !"

******

da Andrea D'Eramo: "Un bel vino questo Otricolaia 2016. Armonioso e profumato. Sangiovese, ciliegiolo e canaiolo in equilibrio. Il passaggio in rovere assolutamente presente e gradevole. Bravi. "

******

L'Otricolaia 2017 è stato anche gradito premio per i colleghi Fabrizio De Luca e Domenico Palermiti,  vincitori della gara interna SAS in occasione della campagna digitale Ask The Expert di fine 2020 !

******